Come spedire dell’olio in Italia o all’estero

Come spedire l’olio in sicurezza

Uno dei prodotti di eccellenza della nostra terra è senza dubbio l’olio di oliva. L’ottima qualità di questo prodotto è il motivo che sta alle spalle di un successo senza pari nelle sue richieste anche all’estero. Il commercio di olio è un ottimo business se si conosce un’azienda produttrice di fiducia e ci si prende il tempo di inviarlo laddove viene largamente apprezzato. Si tratta inoltre di un prodotto a cui il cliente si affeziona molto e che difficilmente tende a cambiare. Ma i motivi per spedire dell’olio in un’altra zona dell’Italia o all’estero possono essere diversi. Chi è stato abituato a consumare l’olio come si deve, difficilmente riesce a farne a meno nella propria cucina. E chi vive all’estero non si accontenta di utilizzare quello che si trova al supermercato.

Ma esiste un modo semplice e sicuro per far pervenire l’olio ai nostri amici o parenti che vivono all’estero? Si, è possibile spedire un pacco contenente olio con la certezza che questo arrivi integro a destinazione. In questo articolo parleremo proprio di questo.

Preparazione adeguata del pacco

Parliamo prima di tutto della confezione. In generale, l’olio può essere trasportato in due modi: imbottigliato o in lattine da 5 lt. Le bottiglie devono essere di 0,75 ml. Trattandosi di un materiale delicato, questo tipo di spedizione richiederà una maggiore attenzione. Per prima cosa, in ogni cartone devono essere contenute al massimo 6 bottiglie. Se, pertanto, dobbiamo spedire 14 bottiglie, avremo comunque bisogno di preparare tre pacchi. Ci sarà inoltre bisogno di cartoni rinforzati, che non sono stati utilizzati per altre spedizioni e che non presentino dei cedimenti strutturali. Esistono dei cartoni appositi con dei separé in polistirolo. In questo caso, non ci resterà che riempire gli spazi vuoti con dei materiali da imballaggio, ideale per attutire i colpi.

Se invece decidiamo di spedire delle lattine, le cose si fanno ancora più semplici. Prendiamo un cartone delle misure adatte. Non deve essere né troppo piccolo ma nemmeno troppo grande da far muovere eccessivamente le lattine durante il trasporto. Fatto ciò, ritagliamo un foglio di polistirolo della misura e della forma esatta della base del cartone. Inseriamo questo ritaglio di polistirolo alla base ed adagiamoci su le lattine. Ora non ci resta che ritagliare un altro foglio di polistirolo da inserire verticalmente per dividere le lattine. A questo punto, continuiamo a ritagliare ed inserire il polistirolo in tutti gli spazi tra le lattine e tra queste ultime e la superficie interna del cartone.

Posizioniamo un ultimo foglio protettivo di polistirolo nella parte soprastante alle lattine.

Possiamo passare alla chiusura del cartone. Utilizziamo uno scotch del diametro di almeno 5 cm per chiuderlo. Rinforziamo con lo scotch tutti gli angoli. Per rendere il pacco ancora più resistente, avvolgiamolo in qualche strato di pellicola estensibile.

Trattandosi di una spedizione speciale, informiamoci sul massimale dell’assicurazione esistente, e valutiamo se non sia il caso di stipulare un’assicurazione aggiuntiva.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *