prestito poste italiane

Prestito BancoPosta: il finanziamento di Poste Italiane

Tra i prodotti finanziari e bancari e i servizi offerti da Poste Italiane attraverso BancoPosta, è disponibile anche l’opzione di chiedere un prestito. Il servizio è conosciuto come Prestito BancoPosta.

Un prestito in tempi ragionevoli

Grazie all’affidabilità di un gruppo consolidato come Poste Italiane, per i correntisti di BancoPosta è possibile richiedere dei finanziamenti personali con la comodità di vederli accreditati sul proprio conto corrente postale e farsi accreditare il rimborso del prestito richiesto nelle modalità stabilite a seconda del tipo di finanziamento richiesto.

Vi sono diversi tipi di finanziamenti offerti da Poste Italiane, per esempio, per chi abbia bisogno di un prestito per la ristrutturazione della propria abitazione o per chi voglia acquistare un’autovettura (al seguente link è possibile consultare un ampio elenco di prestiti personali in base all’obiettivo da raggiungere: https://www.filippomartin.com/miglior-prestito-online-personale/). Oltre alla possibilità di utilizzare il conto corrente BancoPosta per accredito e rimborso, questi finanziamenti hanno tassi di interesse fissi ed inoltre vi è la possibilità di rinegoziare l’ammontare e la durata delle rate anche successivamente all’erogazione del finanziamento.

Per accedere al finanziamento BancoPosta che è il prodotto standard, i correntisti di Poste Italiane possono richiedere somme a partire da duemila fino a trentamila euro. La durata del rimborso è negoziabile e può essere spalmata in un arco temporale che va da un minimo di dodici ad un massimo di ottantaquattro mesi, con tasso di interesse fisso.

Prima di proseguire voglio sottolineare che è molto interessante è anche il servizio di postafuturo certo , che consiste in contratto di assicurazione sulla vita con partecipazione agli utili, stipulando tale contratto è molto piu facile riuscire ad ottenere un prestito.

Come si riceve il prestito BancoPosta

L’ammontare richiesto viene accreditato direttamente sempre proprio conto BancoPosta e dallo stesso conto vengono poi prelevate le rate di pagamento mensili per il rimborso con il calcolo degli interessi. Per accedere al prestito bisogna recarsi presso un Ufficio Postale e presentare la carta di identità in corso di validità per i cittadini italiani e il passaporto e il permesso di soggiorno per i cittadini stranieri; il codice fiscale; la documentazione comprovante il proprio reddito per i cittadini italiani.

Una volta autorizzata l’erogazione del prestito sarà possibile scegliere di farsi accreditare il credito sul proprio Conto BancoPosta, su una PostePay Evolution intestata, sul proprio libretto postale o su un conto corrente nominale presso altri enti o istituti. Per coloro che non siano correntisti del BancoPosta, si può fare richiesta di prestito con credito a consumo per somme fino a diecimila euro con consegna di contanti.

Per chi vuole evitare file o magari ha poco tempo, mediante home banking, può richiedere il finanziamento BancoPosta online che prevede l’erogazione di somme a partire da duemila fino a trentamila euro. La durata della rateizzazione per il rimborso può andare da uno a sette anni, anche in questo caso con tasso di interesse fisso.

Prestiti Banco Posta Consolidamento

Per ricevere il prestito in un’unica soluzione si può richiedere il cosiddetto consolidamento dei debiti per importi da tremila a cinquantamila euro con durata del rimborso da trentasei a novantasei mesi. La somma richiesta verrà accreditata in un’unica soluzione sul conto corrente BancoPosta del cliente che ne ha fatto richiesta.

Sono poi disponibili prestiti pensati per le famiglie, per la ristrutturazione della casa o per l’acquisto di una nuova casa, oppure per l’acquisto di un’auto o una motocicletta. In questo caso oltre alla documentazione già vista in precedenza, sarà necessario presentare anche un preventivo per comprovare l’intenzione di acquisto dell’immobile, dell’autovettera o della moto.

Sono inoltre disponibili altri tipi di finanziamento per piccoli valori, denominati Mini Prestito Banco Posta e Prontissimo Banco Posta o Prestito Banco Posta senza busta paga. Sul sito web ufficiale di Poste Italiane e presso gli sportelli della filiale più vicina sono disponibili ulteriori dettagli in ordine alle tipologie e alle condizioni per accedere alle varie soluzioni di finanziamento.

Grazie alle offerte BancoPosta si potrà scegliere il finanziamento che più soddisfa le proprie esigenze ed avere in breve tempo liquidità disponibile con questi finanziamenti. Sono previste anche erogazioni di prestiti per chi non abbia busta paga ma abbia comunque un’attività retribuita. Per i lavoratori atipici il prestito personale è quello che prende il nome di SpecialCash PostePay, destinato ai possessori di Poste Pay che abbiano compiuto la maggiore età e fino al limite dei settanta anni.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *