Cronaca, Assago: Pablo Marì Villas accoltellato e operato

Il calciatore spagnolo della squadra del Monza, Pablo Marì Villas è stato operato dopo essere stato accoltellato da Andrea Tombolini. Fortunatamente il giocatore sta bene ma resta sotto controllo dei medici.

L’aggressione

Andrea Tombolini, il 46enne che ha accoltellato Pablo Marì Villas al centro commerciale Milanofiori di Assago è stato arrestato. Il giocatore del Monza ha riportato delle ferite profonde sulla schiena. E’ ricoverato all’ospedale Nicaragua di Milano dove ha dovuto subire un intervento a causa dei colpi di coltello ricevuti dall’ira dell’uomo. Al momento il calciatore sembra stare bene, ma nello stesso tempo è sotto controllo. Pablo Marì Villas in una prima dichiarazione ha commentato: ” Ho avuto molta paura, portavo mio figlio dentro il carrello della spesa quando mi ha colpito alla schiena, poi si è diretto verso il cassiere che lo ha accoltellato alla gola”- sottolinea il calciatore del Monza. Infatti Andrea Tombolini, nell’aggressione, oltre che a colpire con il coltello Pablo Marì Villas, ha ferito altre 5 persone e ucciso un dipendente del supermercato Carrefour, Luis Fernando Ruggieri. Analizzando i bookmakers stranieri legali in Italia, potrai seguire tutti gli aggiornamenti sulle partite, le competizioni sportive e i consigli utili per ottenere le informazioni che cerchi.

Andrea Tombolini fermato da Massimo Tarantino

Dopo aver consumato la tragedia al centro commerciale Milanofiori di Assago, Andrea Tombolini, viene fermato dall’ex calciatore del Napoli, Massimo Tarantino. Dal racconto di alcuni testimoni e quello di Massimo Tarantino, sentite le urla si è fiondato per vedere cosa è accaduto quando all’improvviso l’ex calciatore si trova davanti l’aggressore con il coltello per mano e gli indumenti sporchi di sangue. In un primo momento Massimo Tarantino non sapeva cosa fare, poi d’istinto ha dato un calcio alla mano di Andrea Tombolini facendo cadere il coltello. Il 46enne, si è ritrovato bloccato, sono giunte le forze dell’ordine che lo hanno subito arrestato e trasportato all’ospedale San Paolo al reparto psichiatrico. Cos’è il Forex Trading Online? Per avere maggiori informazioni, in questo articolo, troverai tutte le risposte necessarie di come funziona e se soprattutto l’uso del Forex è sicuro.

Pablo Marì Villas

Nonostante l’accaduto, il calciatore del Monza si sospetta che non sia stato accoltellato a caso, sia secondo gli inquirenti che la moglie Veronica Chacon. Il giocatore doveva affrontare una partita nei prossimi giorni che nello stesso tempo come la squadra è risultata in stato di shock è stata rinviata. Pablo Marì Villas, dalla sua testimonianza si reputa fortunato di essere sopravvissuto a tale gesto estremo compiuto dall’aggressore, ma davanti ai suoi occhi ha visto morire Luis Fernando Ruggieri, il cassiere del supermercato che è stato accoltellato all’addome e al petto. Una circostanza emersa dal racconto di Veronica Chacon la moglie del calciatore spagnolo è che probabilmente il marito era stato preso di mira poichè è stato rincorso e colpito dietro la schiena. Infatti alle prime domande dell’interrogatorio Andrea Tombolini ha ammesso di aver riconosciuto il giocatore del Monza Pablo Mari Villas e di averlo voluto colpire per primo, dichiarando: ” Quando ho visto il calciatore ho avuto tanta invidia e l’ho colpito perchè lui stava bene e io male”.

L’arresto e l’interrogatorio di Andrea Tombolini

Dunque una volta fermato da Massimo Tarantino, l’aggressore viene arrestato per omicidio e tentato omicidio. Il pm ha confermato la convalida all’ospedale San Paolo nel reparto psichiatrico poichè secondo il giudice, l’uomo ha reagito con rabbia a causa di problemi a livello mentale. Soffriva già da tempo di depressione, inoltre Andrea Tombolini risulta disoccupato e incensurato, tanto che ha anche dichiarato: ” Pensavo di essere malato e vedere tutte quelle persone felici ha scatenato rabbia in me”. L’uomo, ha sempre vissuto con i suoi genitori e la sorella, ma non ha mai fatto pensare che potesse arrivare a compiere un gesto simile. Dal racconto dello stesso Tombolini, afferma di essere arrivato al centro commerciale Milanofiori in bicicletta ed è entrato per colpire a caso. Nei prossimi giorni verrà interrogato ancora, nel frattempo resta ricoverato in psichiatria sotto il controllo degli agenti.

Luis Fernando Ruggieri

Questa pazzia di Andrea Tombolini, è costata la vita ad un dipendente del supermercato Carrefour, il 47enne boliviano Luis Fernando Ruggieri accoltellato gravemente al petto e all’addome. Il dipendente del supermercato, all’arrivo dei soccorsi è stato trovato in arresto cardiaco ed è morto subito dopo. Luis Fernando Ruggieri, da tempo era impiegato presso i più celebri supermercati di grande distribuzione alimentare,   come magazziniere o addetto vendite. L’ipermercato Carrefour di Assago esprime il suo cordoglio dove nella nota si legge: “Ci stringiamo alla sua famiglia e siamo vicini anche alle famiglie delle altre persone coinvolte all’accaduto. Queste cose non dovrebbero mai verificarsi specie durante il lavoro “. Invece il presidente della Lombardia Attilio Fontana ha espresso su un post dei social network: ” Un abbraccio da parte di tutti i lombardi alla famiglia di Luis Fernando Ruggieri che ha perso la vita a causa delle ferite ricevute”.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *