Calcio: l’Inter sconfigge il Benfica con un risultato di 2-0

I nerazzurri vincono la partita contro la squadra del Benfica grazie ai giocatori Nicolò Barella e Romelu Lukaku. La sfida si chiude con la vittoria dell’Inter ed un risultato di 2-0, ma vediamo come si è svolta.

L’inter

Da una parte adesso, l’Inter rovescia il proprio destino, dopo aver attraversato un periodo negativo, ecco che arrivano alle semifinali. Infatti, alla squadra degli azzurri tutto è costata fatica, da zero sono arrivati a fare grandi passi dato che l’Inter fino ad ora ha solo barcollato. Inoltre ricordiamoci che l’allenatore Simone Inzaghi è a rischio esonero dunque per forza si è dovuto dare da fare altrimenti perde la sua poltrona. Gli uomini di Simone Inzaghi, con coraggio e realismo, sono riusciti a portare avanti anche se tentando, tutte le partite con dei risultati anche se non molto soddisfacenti ma che nello stesso tempo hanno permesso di raggiungere le semifinali. Tuttavia i nerazzurri hanno tentato almeno di giungere tra le prime 4 squadre proprio come ha richiesto il presidente Zhang a Simone Inzaghi e il tecnico si è impegnato a coinvolgere a pieno i suoi calciatori.

Nicolò Barella

Se accedi su 1bet, puoi avere tutte le offerte dei bookmakers che ti aiutano nella scelta dei pronostici e delle statistiche per le competizioni sportive che più preferisci. Nella sfida contro il Benfica, l’Inter vince grazie a Nicolò Barella e Romelu Lukaku. Infatti, se andiamo a vedere, anche qui, il giocatore Nicolò Barella effettivamente non segnava un gol da mesi, perchè l’attaccante ha attraversato un periodo piuttosto negativo per via delle situazioni create in squadra. Nicolò Barella tuttavia è un calciatore che ha sempre dato ottimi risultati da sempre e anche se per un un tempo si è perso per strada, nella sfida contro il Benfica ha dimostrato finalmente quella sua ripresa che il tecnico Simone Inzaghi aspettava da mesi. Una reazione piuttosto positiva che fa capire che il calciatore probabilmente torna a giocare con molta più attenzione soprattutto a livello mentale. Adesso, l’Inter si aspetta anche che nella partita di ritorno allo stadio di San Siro accada la stessa prestazione in modo da ottenere una semifinale più intensa. Da una parte l’avversario è una squadra molto forte ma Simone Inzaghi sicuramente punta sempre sulla sua coppia Martin Lautaro -Edin Dzeko.

Romelu Lukaku

Per avere delle dritte sul Trading System vai su questo link e leggi come funziona. Anche Romelu Lukaku per un periodo non ha segnato gol, il belga più che altro si è accomodato un periodo senza avere molta concentrazione soprattutto all’inizio della stagione dopo i Mondiali. Ma qui, Romelu Lukaku, nella partita contro il Benfica, segna quel gol proprio verso la fine che porta alla vittoria i nerazzurri. Ma anche Marcelo Brozovic è il protagonista di questa sfida, perchè è proprio quello che finisce di tappare il buco a causa dell’assenza del giocatore Hakan Calhanoglu e l’infortunio di Milan Skriniar, dove Matteo Darmian è sempre quello che poi si sacrifica per la sua squadra che come al solito è costretto a consegnare la potestà della fascia destra a Denzel Dumfries. Mentre la squadra del Benfica   agisce con la formazione dove Morato parte titolare al posto del giocatore Nicolas Otamendi il quale è stato squalificato e Gilberto Moraes al posto di Alexander Bah. Il tecnico Roger Schmidt comunque si affida al trio Joao Mario-Rafa Silva-Aursnes e Gonçalo Ramos, il più pericoloso della squadra.

La partita Inter-Benfica

La sfida inizia con l’Inter che prende il possesso della palla per qualche minuto, nel frattempo, la squadra avversaria mostra coraggio duellando fin quando non arriva la prima parata di Andrè Onana che dopo che Federico Dimarco con un colpo di testa sull’assist del giocatore Rafa Silva. A quel punto il tecnico dell’Inter Simone Inzaghi lancia Lautaro e Dzeko, mentre Romelu Lukaku resta in panchina. Quindi un primo tempo che si consuma con velocità soprattutto dalla parte della squadra del Benfica che attacca con il giocatore Rafa Silva, ma alla fine senza concludere. Ma nella ripresa l’Inter va subito in vantaggio con 1-0 grazie al cross di Alessandro Bastoni dove prende la palla Nicol è Barella che segna e mette in rete il gol. Ma ovviamente a Simone Inzaghi e i suoi uomini questo non basta, serve un altro intervento di Denzel Dumfries che evita il pareggio. Così, il tecnico fa dei cambi, dove al posto di Lautaro, Dzeko e Federico Dimarco inserisce Joaquin Correa, Romelu Lukaku e Robin Gosens , dove l’allenatore si dispera nel momento in cui Joaquin Correa serve Henrikh Mkhitaryan che tira la palla addosso al portiere, una bella paura per Simone Inzaghi, verso la fine della partita ecco il rigore che mette a segno Romelu Lukaku.

La vittoria dell’Inter

Così la sfida finisce con un risultato di 2-0, grazie a Nicol è Barella e Romelu Lukaku che all’ultimo momento parte dal dischetto, l’Inter ha potuto festeggiare la sua vittoria. Ora si attende la partita del ritorno e Simone Inzaghi è soddisfatto dei suoi uomini e del loro impegno in campo. Per un attimo la paura del tecnico lo ha fatto impallidire, ma fortunatamente il tecnico se l’ha scampata raggiungendo un altro suo obiettivo anti rischio esonero!