Come mettere in sicurezza la propria casa

Gli interventi necessari per evitare gli incidenti

Prevenire, si sa, è meglio che curare. Lo stesso vale anche per il livello di sicurezza della nostra abitazione. A tutti piace vivere in una casa esteticamente molto bella. Ma la bellezza non è tutto. Creare un ambiente che metta al primo posto l’inculimità nostra e dei nostri famigliari dovrebbe avere la priorità. In questo articolo andremo ad evidenziare alcune criticità che possono rivelarsi causa di disastri ed incidenti.

Non facciamo mai l’errore di pensare che queste cose possano accadere solamente agli altri. Giocare d’anticipo può fare la differenza.

Prevenire gli incendi

Uno dei pericoli maggiori per un’abitazione sono gli incendi. Tra le maggiori cause di incendio ci sono gli impianti elettrici malfunzionanti. Diventa pertanto essenziale verificare il buono stato delle prese di corrente, per assicurarci che non facciano scintille e non si surriscaldino. Evitiamo anche di utilizzare perennemente più prolunghe collegate tra loro.

Un’ulteriore misura di sicurezza è data dai rilevatori di fumo. Un rilevatore di fumo ha un costo irrisorio, di qualche decina di euro, ma si rivela molto efficace in caso di incendio. Emette infatti un forte segnale acustico che ci può svegliare anche nel pieno della notte.

Posizionare dei piccoli estintori in alcuni punti strategici, nascosti ma facilmente raggiungibili è un’altra accortezza che può fare la differenza durante un’emergenza.

Evitare le infiltrazioni

Le infiltrazioni di umidità non solo causano la comparsa della muffa, che è pericolosa per la salute, ma vanno ad indebolire la struttura della casa. Potremmo contattare a tal riguardo una ditta con esperienza nel campo ed aggiornata con le metodologie più all’anvanguardia nel settore. La ditta Edilrocchi, specializzata nella ristrutturazione appartamenti Roma, potrebbe fare proprio al caso nostro.

Le infiltrazioni possono venire dall’alto o dal basso. Solitamente si interviene posizionando uno strato di resina o vernice impermeabile sul terrazzo. Sarà comunque la ditta di ristrutturazione a consigliarci sulla strategia più efficace per la nostra situazione.

Quando l’umidità si infiltra dal basso, invece, bisogna eliminare il pavimento e creare una struttura rialzata di qualche centimetro, che va a creare una camera d’aria che non fa entrare in contatto il terreno con la pavimentazione nuova.

Manutenzione e pericoli causati dal forte vento

La manutenzione aiuterà a mantenere la struttura in buono stato. Eliminiamo ad esempio le piante che crescono in nel muro. Teniamo puliti anche i canali di scolo dell’acqua piovana, in modo che questa possa defluire liberamente e non stagnare.

Durante i giorni di temporale, il forte vento potrebbe far volare via tutto quello che non è fissato per bene. Verifichiamo pertanto lo stato del nostro pergolato in legno. Riponiamo tutti gli attrezzi che potrebbero volare via, compresi i vasi di fiori più leggeri in uno sgabuzzino.

Le erbacce che crescono senza controllo possono diventare una piccola foresta. Oltre a diventare l’ambiente ideale per ogni tipo di animali, possono essere pericolose in quanto vanno a nascondere gli oggetti o gli attrezzi su cui potremmo inciampare e farci male.

 

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *