Strumenti utili per la pulizia della casa

Pulire casa: che stress!

Tenere una casa pulita può rappresentare una vera sfida. Con i mille impegni tra cui districarsi, quando si torna a casa si avrebbe solo voglia di sedersi sul divano a guardare la propria serie televisiva. Questo è uno dei motivi che spinge molti ad affidarsi ad elettrodomestici che vanno a sostituire, almeno in parte, il lavoro che dovremmo svolgere.

L’evoluzione delle faccende domestiche

I robot aspirapolvere rientrano tra questi. Si tratta di un’invenzione rivoluzionaria molto apprezzata dalle casalinghe. Il suo ruolo principale è quello, appunto, di aspirare in maniera autonoma, senza che qualcuno si trovi nelle sue vicinanze.

Possiamo pertanto lasciarlo lavorare mentre noi stiamo facendo altro, o magari ci stiamo rilassando. I modelli più all’avanguardia sono quelli che riescono a superare ostacoli come gradini o che riescono a salire anche su tappeti piuttosto alti.

Alcuni hanno una durata di funzionamento piuttosto lunga, grazie a delle batterie piuttosto potenti. Alcuni di questi sono addirittura “intelligenti” essendo in grado di capire quando si stanno scaricando le batterie. In quel momento si recherà da solo verso la base, il caricabatterie.

Quelli più innovativi possono essere addirittura controllati a distanza attraverso un’app scaricabile sullo smartphone.

Immaginiamo ad esempio di dover tornare a casa dalle vacanze e di voler trovare la casa pulita dopo un lungo periodo di assenza. Non dovremo far altro che inviare il comando giusto per farlo iniziare a lavorare al posto nostro.

Bisogna anche dire che per una pulizia più approfondita bisogna comunque affidarsi ad un’aspirapolvere elettrica. Con questa possiamo raggiungere anche le zone più scomode o inaccessibili delle stanze. Potremmo optare per un aspirapolvere ciclonico, uno dei modelli più potenti, per ottenere un risultato ancora migliore.

Nella scelta dell’aspirapolvere sarebbe giusto tener conto di alcuni fattori, tra cui la leggerezza, che ci permette di utilizzarla senza eccessivo sforzo anche per lunghi periodi. I modelli senza sacchetto poi, si rivelano più comodi perché non richiedono una continua ricerca di sacchetti compatibili, sempre più difficili da trovare.

Anche il lavaggio dei pavimenti o dei vetri della casa può essere eseguito attraverso degli elettrodomestici appositi. Le scope a vapore, ad esempio, hanno spesso preso il posto degli strumenti più “tradizionali”. Grazie al vapore bollente, che raggiunge una temperatura superiore a 100 °, viene eliminato lo sporco e le macchie con estrema facilità.

Viene inoltre eseguita una sanificazione della superficie, in quanto la maggioranza dei germi viene eliminata grazie all’elevata temperatura.

Anche in questo caso, le caratteristiche che dovrebbe avere una buona scopa a vapore dovrebbero essere la maneggevolezza e la leggerezza, per lavorare in piena comodità. E’ importante anche tenere conto del consumo energetico, visto che i modelli più vecchiotti impiegano più tempo per riscaldare l’acqua, anche 15-20 minuti.

Anche i robot lavavetri sono molto apprezzati soprattutto da chi ha tante finestre da pulire.

La scelta dell’elettrodomestico che fa per noi andrà fatta in base alla superficie da pulire ed alla conformazione della casa.

Leave a comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *