Ronaldo vale da solo più di mezza serie A

È stato il tormentone dell’estate appena trascorsa tra i rumors iniziali, l’impossibilità e l’incredulità di tifosi di diverse piazze e pensiero fisso dei tifosi bianconeri. Alla fine, come sappiamo benissimo, CR7 è diventato un giocatore della Juventus con un’operazione storica in termini economici, di marketing, pubblicitaria e di prestigio del calcio italiano. Da quando è arrivato in Italia CR7 ha continuato nella sua migliore attività, oltre a quella calcistica, e cioè stabilire quasi quotidianamente e soventemente nuovi record, infrangendo molto spesso record che appartenevano prima sempre all’immenso 7 portoghese: dai goal, alle azioni, ai minuti di gioco, alle cifre, alle barche, alle donne, alle macchine, agli sponsor, alle pubblicità, agli allenamenti. Oggi vogliamo riportare l’ultimo record che ci vede anche coinvolti come abitanti e consumatori amanti o meno del calcio: il valore di CR7 supera abbondantemente le intere società partecipanti al massimo campionato italiano, la sere A. Gioca su net bet per le migliori quote del campionato!

Il caso CR7 – Italia

Non è stato affatto facile convincere il calciatore più forte del mondo a fermarsi in Italia. Per far approdare il cinque volte pallone d’Oro, a Torino, la Juventus ha infatti sborsato la cifra record di 31 milioni di euro netti a stagione, un investimento milionario, che a conti fatti supera l’investimento complessivo per la stagione 2018/2019 di dieci squadre della seria A destinato all’intera rosa tra i 23 e i 30 elementi per ognuna.  Gli equilibri economici si sono spostati nettamente oltre alla presenza stessa delle squadre nella massima serie come mere comparse di un gioco molto più grande di loro. Tra gli esempi più lampanti potremmo mettere a confronto Cristiano Ronaldo con l’intera società calcistica dell’Empoli: la spesa della Juventus per il gioiello portoghese è stata il doppio rispetto alla società toscana. Ma il confronto ha dell’incredibile anche con altre 9 compagini del nostro campionato, infatti il Sassuolo nei compensi e negli investimenti si ferma a 30 milioni, seguito a 29 milioni da Cagliari e Genoa. A 27 milioni l’investimento complessivo per la rosa dell’Atalanta, 26 per l’Udinese, 23 per il Parma calcio e 22 per il Frosinone. A 21 ci sono il Chievo Verona e La Spal, mentre sotto i 20 milioni lordi di investimento si ferma proprio l’Empoli a quota 16 milioni. Ancora l’Empoli nell’esempio per i giocatori più pagati dalla società, infatti Antonelli con 600000 euro risulta il giocator e più pagato della compagine empolese, la stessa cifra guadagnata da CR7 in una settimana. Una bella differenza  e un bel po’ di punti di domanda.

Gli altri big della serie A per ingaggio

Ovviamente in questa lista difficilmente vedremo le squadre sopracitate e seppur non si arrivi alle cifre mostruose di CR7 vi sono altri giocatori con uno stipendio “più che dignitoso” a militare nel campionato italiano. Senza dubbio nella società bianconera CR7 è in ottima compagnia e la Juventus risulta attualmente l’unica squadra in Italia a permettersi una competizione globale con i club più ricchi e blasonati d’Europa e del Mondo. Ad oggi si può certo dire che non esiste l’ombra di concorrenza tra la Juventus e le restanti 19 squadre che compongono la serie A. Nella classifica dei giocatori più pagati in serie A, dopo l’ingaggio mostruoso di CR7, compaiono ben otto bianconeri a eccezione di Donnarumma e Higuain che troviamo al secondo posto con 9,5 milioni di ingaggio a stagione. Sul podio al terzo posto sale Dybala e Pjanic e per le altre società troviamo il terzetto Icardi, Nainggolan e Dzeko, tutti con ingaggio di 4, 5 milioni di euro netti a stagione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *