Quanto guadagna chi trionferà a Russia 2018

I mondiali di calcio di Russia 2018 sono agli sgoccioli e a breve si giocherà la finale di Mosca, precisamente domenica 15 luglio. Le quote di promorally sono disponibili come disponibili sono tutte le cifre che andranno nelle tasche di chi dividerà il podio della FIFA World Cup 2018. Una sola certezze: le cifre andranno sicuramente nel vecchio continente, vista la Francia finalista che sarà raggiunta da una delle due tra Croazia e Inghilterra, una buona notizia almeno da questo punto di vista. Nel mondiale più ricco di sempre da tutti i punti di vista, sia per sponsor, pubblicità, social, ingaggi, non meno ricco sarà il montepremi messo in palio dalla FIFA, aumentato del 40% rispetto all’edizione del 2014 in Brasile.

Le cifre del mondiale più ricco di sempre

Il montepremi totale da spartire è di 791 milioni di dollari, intorno ai 662 milioni di euro. Di questi, 400 milioni saranno destinati alle squadre partecipanti, divisi in base a risultati e vittorie. Altri 209 milioni sono indirizzati alle squadre club che permettono l’ingaggio dei giocatori sotto loro contratto e i restanti 134 milioni sono di copertura assicurativa per tutte le società, per tutti i giocatori e lo staff di ogni nazionale.

I premi dei campioni del Mondo

I prossimi, vicini, campioni del Mondo (europei) riceveranno una somma di ben 38 milioni di dollari, poco più di 31 milioni di euro. Premio di consolazione di 28 milioni di dollari per la seconda classificata e 24 milioni per la vincitrice della finalina del terzo posto, a chiudere il podio. Al quarto classificato andranno 22 milioni e, a seguire, 16 milioni a testa per le eliminate ai quarto di finale, 12 milioni per chi non ha superato gli ottavi di finale e 8 milioni ha chi ha dovuto rinunciare al sogno mondiale già alle prime gare, fermandosi al girone. Bisogna ricordare infie, che ognuna delle 32 squadre partecipanti a Russia 2018 ha già incassato 1, 5 milioni di dollari a qualificazione avvenuta. Un bel tesoretto per l’edizione dei mondiali più ricca della storia del calcio. Possiamo solo immaginare la risposta del Qatar quando si disputeranno i mondiali del 2022

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *